CARNEVALE STORICO A SAINT RHEMY EN BOSSES, LA COIMBA FREIDA

  • dal 23/02/2020 al 23/02/2020
72 €
1
gg

Programma

Difficoltà: Facile
Punti di forza: Originalità di un carnevale diverso con rappresentazione storica, pranzare in una tipica
prosciutteria.
Programma
Partenza dalle località convenute e via autostrada raggiungiamo la Valle d’Aosta con comoda sosta in Autogrill
durante il viaggio. Il Carnevale di Saint Rhemy en Bosses è una ricorrenza che viene celebrata nel mese di
Febbraio in Valle d’Aosta, più precisamente nella valle del Gran San Bernardo, dove tutti gli abitanti dei paesi
limitrofi si organizzano in gruppi mascherati aspettando le calde giornate primaverili. Questo evento prende il
nome di Coumba Freida, espressione che sta a significare gli spifferi gelidi che filtrano nelle case nel periodo
invernale dal quale ci si vuole allontanare per poter godere dei prima raggi di sole. Il Carnevale di Saint Rhemy en
Bosses non è solo coriandoli e stelle filanti ma una vera e propria festa in maschera fatta di riti propiziatori che si
svolge secondo la tradizione; questo carnevale storico ha infatti origini antichissime ed ha come scopo il potere di
esorcizzare gli spiriti maligni che vengono idealmente allontanati mediante l’uso del tipico costume abbellito con
specchietti in grado di dare luce e combattere l’oscurità. La manifestazione mascherata si propone come una
rievocazione storica atta a ricordare il passaggio di Napoleone Bonaparte e la sua armata attraverso il Colle del
Gran San Bernardo, lungo la via francigena. Infatti l’inizio della parata, si apre con l’arrivo di Napoleone a Cavallo
che da l’apertura ufficiale del carnevale e ai festeggiamenti. Tra balli, musica, costumi multicolore e dalle maschere
imponenti, le figure daranno animazione durante la giornata, impersonando i significati di questo atipico carnevale
propiziatorio. Un pranzo in tipica prosciutteria locale in questo valico tra Italia/Svizzera non può mancare,
soprattutto degustando il famoso prosciutto crudo Vallée d’Aoste Jambon de Bosses DOP, principe della salumeria
valdostana. Le fasi di lavorazione dalla concia del sale con erbe del territorio, alla salatura manuale, alla
stagionatura su un letto di fieno alla disossatura con legatura manuale, ai continui controlli di tutte le fasi partendo
dall’allevameto dei suini fino all' etichettatura da parte degli organismi di controllo accreditati dal ministro delle
politiche agricole. Il Jambon racchiude nei suoi sapori la tradizione della salaggione della carne del Gran San
Bernardo documentata dal 1397 negli archivi dell’ospizio del colle onomino. Prodotto come allora con gesti
semplici e antichi tramandati da generazioni dai vecchi ai giovani. Al termine delle visite, rientro nelle proprie
località di provenienza.
Note
Punti di partenza e orari indicativi previsti:
Partenza da: Cuneo h.06:20-Savigliano h.06:50- Roreto di Cherasco h.07:05
Potranno essere presi in considerazione altri punti di carico purché si trovino lungo il tragitto percorso e con un
minimo di 6 persone.
Numero minimo partecipanti: 25
La quota comprende
La quota comprende
Viaggio in pullman GT riservato in A/R; Pranzo in ristorante/prosciutteria; Accompagnatore ; Assicurazione medica/bagaglio.
La quota non comprende
La quota non comprende
Eventuali ingressi supplementari dove non previsti dal programma; Mance ed extra personali; Tutto quanto non
espressamente indicato nella voce la “quota comprende”.

Gattinoni un mondo di vacanze