COMO E LE SUE VILLE in collaborazione con il FAI

  • dal 19/06/2019 al 21/06/2019
555 €
3
gg

Programma

1°giorno - venerdì 19 giugno
Como “ la Lirica dell’architettura del ‘900”
Partenza verso Como ed arrivo previsto verso le ore 10,30.
La nostra prima tappa sarà l'Abbazia di Sant'Abbondio, un
vero gioiello di arte romanica lombarda comacina. L'interno,
maestoso ospita le tombe di Vescovi Comensi ed un’abside
con una splendida decorazione pittorica affrescata con le
"Storie di Cristo" ad opera del Maestro di Sant'Abbondio. Al
termine della visita si prosegue per Como, la città "della
luce e della seta”. Seconda colazione libera. Nel
pomeriggio è prevista un percorso alla scoperta
dell'architettura di Giuseppe Terragni, uno dei padri del
razionalismo architettonico italiano. Il percorso di visita offre
una prospettiva diversa sulla città con edifici di rilevanza
internazionale, affrontando l'aspetto storico e politico degli
anni 30 dello scorso secolo. Visita in esclusiva di Palazzo
Terragni (ex Casa del Fascio), costruito tra il 1932 ed il
1936, attualmente sede del comando della Guardia di
Finanza, in pieno centro storico. A piedi ci si sposta sul
lungolago fino al quartiere razionalista per visitare il
Monumento dei Caduti, costruito nel 1933 su disegno
dell'architetto futurista Antonio Sant'Elia, il cui interno
stupisce per la semplicità delle forme. Suggestivo è il
grande monolito in granito bianco sul quale sono incisi i
nomi del 750 caduti comaschi della Prima Guerra Mondiale.
Continuazione con la struttura razionalista, ora sede della
Canottieri Lario, il Novocomum, edificio di edilizia privata
che fonde elementi del razionalismo italiano con elementi
dell'espressionismo tedesco e del costruttivismo sovietico.
Aleggia un piccolo aneddoto su tale progetto in quanto, al
fine di ottenere la licenza edilizia, le tavole del progetto
originario vennero sostituite con altre che presentavano un
edificio con facciate neoclassiche, questo perché Terragni
temeva che venisse rifiutato per la sua architettura
d’avanguardia.
Percorrendo i sentieri, circondati da una rigogliosa
vegetazione tipicamente mediterranea si giunge al
complesso dei santi Faustino e Giovita ed all'Aula
Battesimale, con raffinati affreschi a motivi geometrici che
costituiscono un unicum in tutto il territorio lariano.
Possibilità di visita esterna (previo permesso degli artisti
residenti nelle abitazioni) alle tre case per artisti la cui
funzionalità è stata ispirata dal modello della casa per
vacanza di Le Corbusier. Si conclude la visita con uno dei
siti archeologici più straordinari dell'Italia Settentrionale,
tornato alla luce grazie a diverse campagne di scavi
avvenute tra l'inizio del 1900 ed il 1978.
Proseguimento della navigazione privata per Tremezzo e
seconda colazione in ristorante vista lago.
Nel pomeriggio, proseguiamo la navigazione verso la
scenografica Villa Arconati Visconti detta "del
Balbaniello", elegante e romantica dimora del XVIII secolo
circondata da uno stupefacente giardino. Lasciata in
eredità dal FAI da Guido Monzino nel 1988, imprenditore,
collezionista ed appassionato viaggiatore che, nel 1974,
fece della Villa il rifugio dove conservare i ricordi di una vita
avventurosa che lo condusse, primo italiano, in cima
all'Everest. La visita guidata ci porterà anche a scoprire il
fascino del magnifico giardino, lungo un tracciato che
spazia tra ardite potature e scorsi romantici che culmina
nella Loggia settecentesca. La bellezza e la meraviglia del
Balbianello sono state la chiave che ha spinto molto registi
di Hollywood ad ambientare qui celebri saghe, come quelle
di Star Wars e 007. Rientro via lago verso Como, sbarco e
visita guidata del centro storico il cui percorso è di grande
interesse per la signorilità degli spazi e delle architetture: il
Duomo sui cui svetta la cupola neoclassica progettata da
Filippo Juvarra ed il cui interno è ricco di pregevoli opere
d'arte tra cui nove arazzi prodotti da artigiani fiorentini,
ferraresi e fiamminghi nel XIV° secolo.
In pullman si raggiunge l'asilo per l'infanzia di Sant’Elia,
chiaro esempio della compenetrazione di luce e forme,
tipica dell'opera razionalista dell'architetto Terragni.
Proseguimento per l’hotel situato nella zona del lago
Alserio. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
 
2°giorno - sabato 20 giugno
La crociera, l’Isola, le ville e la seta
Dopo la prima colazione si inizia la navigazione privata
con sosta per ammirare le storiche ville adagiate sulla
riva occidentale del lago Lario. La navigazione durerà
circa un'ora e ci condurrà fino all'Isola Comacina, l'unica
isola del lago di Como. Fu un sito fortificato prima romano
poi bizantino, perno della difesa imperiale contro
l'invasione longobarda. Divenne, nel 1919, proprietà, per
testamento, del Re del Belgio e da questi donata al
governo italiano, finì sotto la responsabilità
dell'Accademia di Brera incaricata di tutelarne l'interesse
archeologico e la bellezza del paesaggio. Con l'idea di
rendere la Comacina una colonia per artisti, Pietro Lingeri
costruì, nel 1939, tre case per artisti, in stile razionalista.
Sbarco e visita guidata.
Si prosegue con il Broletto costruito all'inizio del
Duecento secondo il modello tradizionale lombardo e la
chiesa di San Fedele sull'omonima piazza dove si
affacciano alcune case di età rinascimentale. Cena in
ristorante selezionato. Per il dopocena, si raggiunge il
Museo Didattico della Seta, aperto in fuori orario per il
nostro gruppo e visita all'unica istituzione museale al
mondo in grado di raccontare l'intero processo di
produzione, dal baco da seta ai filati colorati, dalla stampa
a mano alle collezioni di moda. Rientro in hotel per il
pernottamento.
 
3°giorno - domenica 21 giugno
Fogazzaro ed un piccolo mondo antico.
Dopo la prima colazione si lascia Albavilla per Oria, un
piccolo borgo sulle rive comasche del lago di Lugano.
Visita guidata alla Villa Fogazzaro Roi, un'appartata ed
intima dimora della borghesia ottocentesca, donata al FAI
da Giuseppe Roi nel 2009 e legata alla vita artistica di
Antonio Fogazzaro. Lo scrittore qui trascorse lunghi
periodi e qui ebbe l'ispirazione per comporre ed
ambientare "Piccolo mondo antico", il suo romanzo più
conosciuto, pubblicato neo 1896. La stessa atmosfera
intima e domestica che fa da cornire alla vicenda di
Franco e Luisa Maironi è giunta inalterata fino a noi grazie
al marchese Giuseppe Roi, pronipote dello scrittore, che a
meta del secolo scorso rinnovò e riallestì con gusto ogni
ambiente. Seconda colazione in ristorante selezionato.
Nel pomeriggio un pò di relax lungo il lago prima della
partenza per il rientro nelle località di partenza.
Note
 
SCHEDA TECNICA
QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
Euro 555,00 (pax 25)
Euro 595,00 (pax 20)
Supplemento singola: euro 50,00 a camera
 
La quota d'adesione comprende la quota di partecipazione
al viaggio ed il contributo devoluto al FAI Delegazione di
Cuneo per sostenere l'attività di tutela del patrimonio
italiano di arte e natura (a partire de euro 45,00)
Le persone non iscritte al FAI possono partecipare al
viaggio con il supplemento di euro 20,00.
Contestualmente al primo viaggio verrà rilasciata la
tessera che da diritto a 365 giorni di risparmio da vivere
all’insegna della cultura.
 
Numero massimo di partecipanti: 25
 
Partenza confermata con 20 pax paganti.
 
Punti di partenza: Cuneo; Savigliano; Roreto di Cherasco,
Alba
 
L'adesione è confermata con il versamento dell'acconto
pari al 30%
 
Scadenza iscrizioni: 16 marzo 2020
 
VIAGGIARE CON IL FAI
Scoprire il mondo con occhi diversi. I viaggi culturali che
proponiamo agli iscritti FAI sono una straordinaria
selezione di itinerari distanti dai grandi flussi turistici,
dedicati ad arte, architettura, archeologia, storia, musica e
natura. Viaggi pensati per menti curiose, desiderose di
imparare, capire, apprezzare.
Fai un'esperienza unica. I programmi sono spesso inediti
ed includono talvolta visite esclusive in luoghi e collezioni di
norma chiusi al pubblico. Un'esperienza appassionante da
condividere con persone affini per interessi e concezione di
viaggio.
Viaggiando... doni. Inoltre viaggiare con il FAI è utile,
perchè consente di sostenere l'attività di tutela e
valorizzazione del patrimonio italiano di arte e natura. È
anche grazie al tuo viaggio che potremo portare a termine
le nostre nuove sfide e restituire alla collettività luoghi che
appartengono a tutti.
 
La quota comprende
La quota comprende:
Trasferimenti in Bus privato; 2 pernottamenti in hotel 4*
con colazione ed una cena bevande incluse; una cena con
bevande in ristorante a Como centro; 2 seconde colazioni
in locali selezionati; Navigazione privata per l’intera
giornata del 20 giugno; Visita fuori orario in esclusiva al
Museo della Seta; Visite guidate come da programma;
Ricevitori audio; Visite guidate ed ingressi a Villa del
Balbianello e Villa Fogazzaro Roi; Accompagnatore
; Assicurazione medico-bagaglio;
La quota non comprende
La quota non comprende:
I pasti e le bevande non indicati; Gli ingressi come da
elenco di seguito riportato; Tasse di soggiorno (euro 3,00
a persona); Eventuali extra personali e tutto quanto non
espressamente indicato ne la quota comprende;
 
Ingressi a pagamento e tasse di soggiorno: Tassa di
soggiorno euro 3,00 a persona; Ingressi: euro 15,00 e
comprendono: Isola Comacina, Museo delle Seta,
Monumento ai Caduti.

Gattinoni un mondo di vacanze